On line da settembre 2003 - Utenti Totali: 1959
REGISTRATI  -  LOGIN

Il laboratorio di cucina 2008/2009  

  Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss    Ascolta questo articolo

Commenti: 2
- News Scuola - Redazione - 26/05/2009 - 18:54


Cappello da cuocoQuest’anno la prof Melone ha allestito un Laboratorio di cucina etnica in cui vengono cucinati cibi internazionali, con lo scopo di far conoscere ai ragazzi italiani le culture di altri compagni che, nella nostra scuola, provengono prevalentemente:
• dal Marocco
• dal Senegal
• dalla Romania
• dall’Oriente

Gli attrezzi e gli ingredienti vengono portati dagli alunni e, durante la preparazione in cucina, i ragazzi lavorano intorno ad un tavolo, ciscuno munito di apposito grembiule e con un compito preciso da eseguire. La prof. dirige e aiuta i ragazzi mentre qualcuno legge la ricetta da un computer portatile.
Intorno al tavolo il clima è sereno, anche se a volte si riesce a rompere qualcosa. Alcuni alunni, durante l’attività, spiluccano qualcosa da mangiare e altri chiacchierano; poi i ragazzi ripuliscono tutta la cucina mentre la cottura prosegue.
Infine, quando è tutto pronto, i ragazzi mangiano e offrono il pasto ai compagni e alle prof. degli altri laboratori.
Fra le tante chiacchiere sono stati preparati i seguenti piatti:
• cous-cous (ricetta araba)
• polpette alla kafta (ricetta araba)
• gnocchi alla salsiccia (ricetta sarda)


La cucina araba
La cucina araba è influenzata dagli insegnamenti del profeta Maometto che riassumono l’ospitalità tipica degli arabi. Nelle famiglie arabe è abitudine mangiare tutti intorno ad un tavolo rotondo, attingendo ad un unico piatto, senza l’uso di posate e aiutandosi con il pane; quindi è fondamentale lavarsi le mani prima del pasto. Per le famiglie musulmane è doveroso pronunciare la Basala (versetto del Corano) e, alla fine del pasto, il Ringraziamento. Il Corano influisce molto sulla cucina araba; infatti è vietato consumare la carne di maiale, il sangue d’animale e le bevande alcoliche. Questa cucina è molto aromatizzata e alcuni cibi vengono consumati per le strade come il kebab. Altri cibi sono il cous-cous e le polpette alla kafta ,di cui presentiamo le ricette.

cous-cousLa ricetta del cous-cous
• 800g di carne d’agnello
• 450g di cous-cous
• 100g di fave fresche
• 50g di ceci
• 50g di uvetta passa
• 3 zucchine
• 2 pomodori
• 2 cipolle
• 2 carote
• 40g di samna
• 3 cucchiai di olio
• ¼ di cucchiaino di zafferano
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 1 mazzetto di coriandolo
• 1 cucchiaino di paprica
• 1 cucchiaino di pepe di cajenna
• sale

Preparazione
Lavate i ceci e lasciateli a mollo nell’acqua per 24 ore. Tagliate la carne di agnello in grossi pezzi e mettetela nel recipiente inferiore dell’apposita pentola per cuocere il cous-cous (couscousier). Unitevi le cipolle mondate e tritate, i ceci scolati, le carote pulite e tagliate a fette, l’olio del pepe macinato al momento lo zafferano e coprite d’acqua, lasciando cuocere a fuoco molto moderato per un’ora circa. Trascorso questo tempo, salate. Inumidite il cous-cous secondo le indicazioni della ricetta di base mettetelo nella parte superiore del couscousier e lasciatelo cuocere a vapore per trenta minuti circa. Poi toglietelo e bagnatelo e aggiungete allo stufato l’uvetta sciacquata, le fave, i pomodori tagliati, le zucchine affettate, il prezzemolo e il coriandolo tritato. Lasciate cuocere ancora per 10 minuti a fuoco moderato. Preparate una salsa con il pepe e la paprica in modo da renderlo piccante. Versate il cous-cous in una grande ciotola e mescolate bene in modo che possa sciogliersi. Disponetegli sopra le verdure e la carne, bagnate il fondo di cottura e infine portate in tavola servendo la salsa a parte.


kaftaLa ricetta delle kafta al sugo di pomodoro
• 600g di carne magra macinata
• 3 cipolle
• 2 pomodori freschi
• 1 scatola di pomodori pelati
• 1 tubetto concentrato di pomodoro
• 3 spicchi di aglio
• 1 rametto di coriandolo
• ½ bicchiere di extravergine d’oliva
• ½ cucchiaio di cumino
• ½ cucchiaino di paprika dolce
• Pepe a piacere
• Sale

Preparazione
Tritate una cipolla e del coriandolo e amalgamare con la carne come si fa per le polpette, aggiungere un po’ di cumino, sale, pepe e paprika dolce. Tagliare le altre due cipolle e l’aglio a pezzettini e farli soffriggere nell’olio. Aggiungere i pomodori interi e i pomodori freschi tagliati a pezzi, speziarli con cumino, pepe, coriandolo, sale e il concentrato di pomodoro.
Mescolare bene e aggiungere un po’ di olio extravergine d’oliva. Lasciar cuocere a fuoco lento finché si riduca un po’ la salsa. Fate delle piccole palline con la carne tritata e aggiungetele alla salsa. Lasciar cuocere e assaggiare controllandone la cottura.
Gnocchi con la salsiccia
• zucchine
• cipolle
• peperoni
• patate
• sugo di pomodoro
• carne (salsiccia)
Prima bisogna sciacquare con dell’acqua le verdure poi tagliarle. Farle soffriggere insieme al sugo di pomodoro e alla carne tagliata a fine. Nel frattempo si preparano gli gnocchi schiacciando le patate e appallottolando un po’ di impasto. Dopo averlo cotto per circa 30 minuti si aggiunge il sugo agli gnocchi.

Speriamo che gradiate le nostre ricette.

Buon appetito



Sonia Bandera & Chiara Canadese





laboratorio di cucina   laboratori   ricette   cucina etnica   cucina araba   


  Vota l'Articolo:  Fai Login per votare








Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia