On line da settembre 2003 - Utenti Totali: 1959
REGISTRATI  -  LOGIN

INCONTRO CON LA SCRITTRICE ANNA CERASOLI  

Settimana del libro / incontro con l'autrice de “I Magnifici 10” / Foto
  Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss    Ascolta questo articolo

Commenti: 0
- News Scuola - Redazione - 25/04/2014 - 14:42


Anna CerasoliLa mattina del 10 aprile abbiamo avuto il piacere di conoscere Anna Cerasoli, l'autrice de “I Magnifici 10”, il libro che quest'anno ci ha portato a scoprire molti aspetti, a noi prima ignoti, della matematica e della geometria.
La cornice in cui è avvenuto l'incontro con la scrittrice, introdotto dal nostro Dirigente, era veramente bella: da sfondo alla postazione della relatrice v'erano tanti pannelli riempiti con i vari disegni che tutte le classi avevano prodotto ispirandosi ai libri letti. Per noi era una gioia vedere esposto il nostro gioco-didattico in bella mostra, e ancora non avevamo idea che venisse anche apprezzato, come più avanti abbiamo avuto modo di scoprire.

In classe, nel corso dei mesi di lettura, (guidata dalle nostre insegnanti di matematica e italiano), seguendo le curiosità di Filo, il bambino protagonista, ci eravamo lasciati coinvolgere dalle spiegazioni del nonno, il professore di matematica in pensione, che con chiarezza ci faceva apprendere molte notizie sulla logica dei numeri e sulle relative leggi e teoremi, nonché sui personaggi famosi, quali, per citarne qualcuno, Fibonacci, Pitagora, Talete...

Anche l'autrice, con la stessa chiarezza del suo personaggio, via via che procedeva nel presentarci i suoi libri, ci faceva capire che la matematica è ovunque intorno a noi ed è una forma d'arte.
Ci ha colpito apprendere che il suo libro è stato tradotto in numerose lingue e non solo europee...
La matematica era già utilizzata in epoca antica e, come oggi, a ben saperla usare, evitava di incorrere in truffe...
Gli egizi per definire le grandezze delle proprietà tiravano delle corde, e ancora oggi quando si disegna si è soliti dire: "Tira una linea sul piano". Con una cordicella chiusa a cerchio, con dodici nodi posti a distanze regolari, si può disegnare un triangolo rettangolo, perché la terna 3, 4 e 5 genera un angolo retto.
Per noi è stato divertente scoprire che con la logica ci si può anche divertire. Ed è questo, crediamo, che la professoressa Cerasoli ha voluto comunicarci: non dobbiamo spaventarci dei numeri, essi non sono solo dei simboli ostici, e non dobbiamo aver paura di sbagliare, è invece importante capire cosa c'è dietro ad una formula, ad un calcolo... Solo così si può apprezzare la matematica.

L'autrice ci ha fatto notare che per tracciare delle linee perpendicolari sul piano non occorre usare le squadre, è sufficiente avere una bottiglietta d'acqua e una cordicella con appeso un piombo.
Sempre con la stessa naturalezza ci ha spiegato come sia nato il diagramma di Eulero Venn, dicendoci che oggi anche il sistema di elencazione dei siti di Google si basa su quel principio.
Insomma la giornata è stata interessante, la scrittrice ha risposto a tutte le nostre curiosità sul libro, e , non irrilevante per noi, insieme al Dirigente, ha apprezzato moltissimo il gioco didattico che abbiamo creato conseguentemente alla lettura dell'avventura di Filo . Un gioco che ci consentirà di divertirci, risolvendo i vari quesiti ideati, e di addentrarci nei vari mondi dei numeri: Naturali, Decimali, Relativi, nonché di rispolverare con “il nostro cruciverba di Fibonacci” le conoscenze storiche apprese ne “I Magnifici 10”.

Matteo La Barbera, Thomas Sartori
classe 1A - Sc. Sec. Fontaneto





logo Settimana della Lettura 2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
incontro-autore-2014
Settimana della Lettura: alcuni momenti della manifestazione
- clicca per ingrandire -











autore   scrittore   


  Vota l'Articolo:  Fai Login per votare








Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia