On line da settembre 2003 - Utenti Totali: 1959
REGISTRATI  -  LOGIN

L'OPINIONE: Comportamenti errati a scuola  

Riflessioni in merito all’episodio avvenuto durante la pausa mensa.
  Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss    Ascolta questo articolo

Commenti: 6
- L'opinione - Redazione - 03/04/2008 - 13:39


interno di un edificio scolasticoRiflessioni in merito all’episodio avvenuto durante la pausa mensa.

Luogo: mensa scolastica

Il fatto:
In mensa, lunedì, stavamo mangiando tranquillamente quando sul tavolo vicino a noi è arrivata “volando” mezza mela e il piatto di pasta al pesto di un nostro compagno è stato colpito ed è caduto a terra.
In quell’ attimo si è levato un coro di ragazzi e ragazze al grido: “Scemo, scemo…” non verso chi aveva lanciato la mela, ma verso colui a cui era caduto il piatto di pasta.
Questo fatto grave è stato ripreso prontamente dagli insegnanti, i quali hanno riflettere noi studenti sull’accaduto.


Ecco le opinione di alcuni di noi in merito al fatto.

Io non ho gridato: “Scemo, scemo…” a chi aveva ricevuto la mela , sono stata zitta, ma avrei voluto gridarlo a chi l’aveva lanciata, poiché il comportamento di questo genere non è adeguato... Sapete quanti bambini muoiono di fame? Il cibo non va mai sprecato, al limite, se si è sazi, non lo si prende!)

Elsa Zerlia


Quello che oggi è accaduto a scuola mi ha alquanto turbata.
Dovremmo tutti avere un comportamento più educato e civile, specialmente i miei compagni maschi.
Anche la reazione da parte di tutti noi non è stata molto educata; Io non ho ben capito, in quel momento, a chi si rivolgevano le offese e dopo un primo momento in cui ho seguito la reazione dei miei compagni, non capendo bene che cosa fosse successo davvero, ho smesso.
Mi dispiace di essere andata per un attimo dietro alla massa, cercherò di essere più riflessiva”.

Maria Elena Tacca


Secondo me questo episodio è stato negativo, soprattutto perché ha messo in imbarazzo il mio compagno a cui è arrivata la mela.
Questo è stato un brutto comportamento, che ci fa capire che bisogna sempre pensare prima di agire.
Questo è come la penso io.

Matteo Carbone


Io penso che il comportamento dei nostri compagni sia stato inadeguato.
Non bisogna lanciare e giocare con il cibo perché bisogna pensare sempre che ci sono persone nel mondo che non lo possono avere.
I nostri compagni non dovrebbero prendere in giro gli altri perché nessuno è perfetto!

Laura Brunero


Devo essere sincero, nel vedere la scena mi sono messo a ridere, ma non ho urlato “scemo”.
Ovviamente, riflettendo è stato un gesto bruttissimo quello del mio compagno, è stato una mancanza di rispetto verso loro due, verso i compagni, gli insegnanti e anche verso chi per chi deve poi pulire la mensa.
Spero di non essere più coinvolto in una situazione simile.

Alex Zinna


In conclusione
Ho notato che in molte situazioni, proprio come quella di cui si parla in quest’articolo, i ragazzi si comportano come “pecore”, ovvero tendono ad omologarsi alla massa, salvo poi fermarsi, spaventati, quando qualcuno si fa male davvero.
Bisognerebbe avere il coraggio di andare contro quello che fa la maggioranza e usare la propria testa!!!

Siete d’accordo con me?

Giovanni Bove





comportamenti   prepotenza   scuola   bullismo   


 9.3 - 3 voti  Vota l'Articolo:  Fai Login per votare








Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia