News: SCRITTURA CREATIVA - I giochi del poeta
(Categoria: News Scuola)
Inviato da Redazione
20/01/2010 - 01:47

Il poeta, per esprimere una personale visione del mondo, a volte non si accontenta di
parole allineate in versi, ma le dispone a formare disegni. Nascono poesie visive, poesie, cioè, da leggere, ma soprattutto da guardare, in cui le parole si fondono con le immagini. Queste poesie-immagini vengono chiamate calligrammi.
Anche gli alunni della 2 A si sono cimentati in questo “gioco” letterario e hanno realizzato alcuni originali calligrammi. Divertendosi, hanno così scoperto le potenzialità della lingua italiana e hanno capito che in ognuno di noi è nascosto un poeta. Basta tirarlo fuori.
Giudicate voi!!!

OCEANO

arianna ronco

L’oceano è
un mare di lacrime gioiose
come le mie ...
è una strana
sensazione
come quella che sto vivendo
è un cielo stellato,
schiumoso,
profumato
e gioioso
gioioso proprio come me!

Arianna Ronco




IL SOLE

gaia pastore

Il sole splende nel colorato cielo: arcobaleno
Tramonta l’astro, nel fitto cielo rosso
Si spegne…pronto ad illuminarsi di noi

Gaia Pastore




ANTICA QUERCIA

ivan barbaglia

Codesta antica quercia,
che ben riposa,
nel bosco incantato
ho riconosciuto:
mi sono sentito felice,
uno scambio di sguardi,
le stesse emozioni.

Ivan Barbaglia



PIOGGIA

lucrezia siviero


Lucrezia Siviero



FOGLIE

marta villa


Marta Villa



IMMENSO

stefania erbetta

Il cielo è buio,
così solo anche se immenso,
senza un umile aiuto su cui contare,
una piccola,semplice luce
che ti invoglia a sperare,
non la sa nemmeno immaginare.
Quando quella stella appare,
riconosco i miei sogni,
provo a pensare
a chi mi vuole bene,
perché amare è
una parola troppo difficile
da decifrare.

Stefania Erbetta




Questa news proviene da La Talpa online - il giornalino della Scuola Secondaria di Fontaneto d'Agogna
( http://talpaonline.altervista.org/portale/news.php?extend.211 )