On line da settembre 2003 - Utenti Totali: 1959
REGISTRATI  -  LOGIN

Qualche prepotenza anche fra di noi  

Un 'primino' ci scrive...
  Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss    Ascolta questo articolo

Commenti: 1
- Fatti di cuore - Redazione - 24/10/2007 - 16:08


Alcuni giorni fa abbiamo ricevuto questa lettera:

bambino tristeSono un primino.
Vorrei sapere come comportarmi quando arrivo davanti ai bagni e trovo quelli di terza che mi dicono ripetutamente: " Tu sei un primino e non puoi entrare".
Non dovrebbero essere loro a dare l'esempio?

A nome di tutti i primini
Cari Primini,
già negli anni passati accadevano queste forme di "bullismo".
Noi vi capiamo benissimo.
E' vero, i ragazzi di terza sicuramente non danno il buon esempio per convivere civilmente e ciò è un guaio!
Secondo noi la cosa migliore è parlare con i professori, senza avere alcuna paura delle possibili conseguenze che temete di poter avere rivolgendovi all'adulto.
Abbiamo notato che questi fenomeni si verificano soprattutto fra i maschi… Chissà perché ?
Anche noi femmine amiamo farci notare, tuttavia non utilizziamo mai questi modi meschini. Noi crediamo che tutti siano liberi di entrare in bagno quando lo vogliono e che non debbano in alcun modo sottostare al potere "del più forte".
Ammesso che sia forte chi si comporta così...


Chi è il più preso di mira?
Quale primino?


Il primino più preso di mira è quello che "stuzzica" i più grandi per farsi notare, che poi subisce le conseguenze. Altri invece "se la tirano" e per questo vengono odiati da quelli di terza.

Abbiamo intervistato quelli più grandi e dalle loro risposte abbiamo dedotto che loro:
- sono molesti con i primini (solo quelli antipatici);
- non li fanno entrare in bagno, chiudendogli la porta in faccia;
- quando sono in bagno gli aprono le porte oppure li tengono chiusi dentro;
- vengono, certe volte, "stuzzicati" dai primini.


Ale, Ele, Ila







 10.0 - 1 voto  Vota l'Articolo:  Fai Login per votare








Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia