On line da settembre 2003 - Utenti Totali: 1959
REGISTRATI  -  LOGIN

INCONTRI CON L'AUTORE: LUISA BARBERA, autrice del libro “Nel vento d’Irlanda”  

  Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss    Ascolta questo articolo

Commenti: 0
- News Scuola - Redazione - 26/05/2009 - 18:14


Copertina libro: Nel vento d’IrlandaIl giorno mercoledì 20 maggio ci siamo recati al Salone Polivalente di Momo per incontrare l’autrice Luisa Barbera , autrice del libro “Nel vento d’Irlanda”, che noi alunni di seconda dell’Istituto Comprensivo di Momo, abbiamo letto in compagnia della nostre professoresse di Lettere.
Siamo entrati nel salone, dove erano già presenti gli alunni di Momo e Suno che aspettavano solo noi per iniziare!
Ci siamo seduti, e con ansia abbiamo aspettato qualche minuto, perché arrivasse l’autrice.
Finalmente Luisa Barbera è arrivata catturando da subito l'attenzione di tutti. Per quanto ci riguarda, era difficile immaginare che l'autrice del libro letto e ascoltato insieme ai nostri compagni, fosse proprio la persona davanti a noi. Le sue riflessioni sono ormai entrate a far parte di noi.
Luisa Barbera ha iniziato a parlare. Come prima impressione ci è sembrata simpatica e crediamo che lo sia anche nella sua vita quotidiana. Ha cominciato a presentarsi e a parlare un po’ di se stessa, soprattutto di chi l’ha aiutata a far pubblicare i suoi libri che, purtroppo, sono solo due per problemi avuti con le case editrici.
La seconda parte dell'intervento è stato incentrato sul romanzo “Nel vento d’Irlanda”. E' seguita una breve sintesi della trama e la presentazione dei personaggi più significativi. Abbiamo appreso così che Laura e Simon, i due protagonisti del romanzo, rappresentano in realtà due aspetti della sua personalità: da una parte l'irruenza e la grinta di Laura a cui fa da contrappunto la censura morale di Simon, sempre pronto a richiamarla al buon senso.
Dopo questo discorso i ragazzi di 3° media di Suno hanno rappresentato una piccola scena chiamata “Crema Killer” riferita alla morte di Cristine, uno dei personaggi del romanzo.
Dopo aver visto questa scenetta, che era tra l'altro molto carina, ci siamo recati fuori in giardino per fare qualche minuto di pausa e mangiare la merenda.
Finite le nostre “comodità”, siamo rientrati nel salone e abbiamo posto all'autrice domande sul libro, che avevamo già preparato in classe. In tal modo l'autrice ci ha chiarito certi dubbi e ha ascoltato le nostre riflessioni sul suo libro.
Verso la fine, le professoresse hanno tentato di far leggere ad un gruppo di ragazzi alcuni brani del libro, ciascuno impersonando un personaggio diverso. Questo ha inizialmente creato un po' di confusione, terminata quando un nostro compagno della 2B, Oscar, ha letto il testo con enfasi, ricevendo complimenti ed applausi.

Vi sveliamo un segreto: secondo noi la parte più significativa del libro “Nel vento d’Irlanda”, avviene nei capitoli finali perché è in quei capitoli che viene svelato l'intreccio della storia. È piacevole e interessante la parte del racconto dove si capisce l’intelligenza e l’astuzia di Laura, la fidanzata di Simon. La ragazza da sola o comunque con piccoli aiuti e molta attenzione, riesce a scoprire l’assassino dei due omicidi. Il fatto che l'autrice abbia scelto di inserire un tesoro consistente in libri molto antichi è la dimostrazione che il premio non sempre debba essere per forza costituito dal denaro....

Un'esperienza davvero unica, sicuramente da ripetere!


Un momento dell'incontro con Luisa Barbera
Un momento dell'incontro con Luisa Barbera


Lucia Iurea e Omaima Kisouni










luisa barbera   autore   vento d'irlanda   scrittrice   


  Vota l'Articolo:  Fai Login per votare








Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia